Via Courmayeur n. 25/G
Roma (RM) 00135
Tel. 06 33429785
Fax 06 9397460
info@bfdenergiaegas.it
bfdenergiaegas@pec.it



La Domotica


Il concetto di Casa Intelligente

La domotica è la scienza interdisciplinare che si occupa dello studio delle tecnologie atte a migliorare la qualità della vita nella casa e più in generale negli ambienti antropizzati.
Il termine domotica deriva dal latino domus che significa “casa”. Quest’area fortemente interdisciplinare richiede l’apporto di molte tecnologie e professionalità, tra le quali ingegneria edile, automazione, elettrotecnica, elettronica, telecomunicazioni ed informatica.

La casa intelligente può essere controllata dall’utilizzatore tramite opportune interfacce utente, che realizzano il contatto con il sistema intelligente di controllo, basato su un’unità computerizzata centrale oppure su un sistema a intelligenza distribuita. I diversi componenti del sistema sono connessi tra di loro e con il sistema di controllo tramite vari tipi di interconnessione.


Il sistema di controllo centralizzato, oppure l’insieme delle periferiche in un sistema ad intelligenza distribuita, provvede a svolgere i comandi impartiti dall’utente, a monitorare continuamente i parametri ambientali, a gestire in maniera autonoma alcune regolazioni e a generare eventuali segnalazioni all’utente o ai servizi di teleassistenza.

I sistemi di automazione sono di solito predisposti affinché ogniqualvolta venga azionato un comando, all’utente ne giunga comunicazione attraverso un segnale visivo di avviso/conferma dell’operazione effettuata oppure, nei casi di sistemi per disabili, con altri tipi di segnalazione .
Un sistema domotico si completa, di solito, attraverso uno o più sistemi di comunicazione con il mondo esterno per permetterne il controllo e la visualizzazione dello stato anche da remoto.
Sistemi comunicativi di questo tipo, chiamati gateway o residential gateway svolgono la funzione di avanzati router, permettono la connessione di tutta la rete domestica al mondo esterno, e quindi alle reti di pubblico dominio.

Esempio di funzioni di un impianto di illuminazione intelligente: accensioni multiple anche automatiche di luci in base all’instaurarsi di condizioni specifiche; autoaccensione secondo schemi copiati dalla realtà delle luci dopo il riconoscimento automatico di una prolungata assenza; centralizzazione dello spegnimento o autospegnimento delle luci quando viene riconosciuta l’assenza di utenti; gestione completamente autonoma e automatica dell’illuminazione.

AREE DI AUTOMAZIONE

Gestione dell’ambiente:

• climatizzazione;
• riscaldamento dell’acqua sanitaria;
• illuminazione, illuminazione d’emergenza e alimentazione d’emergenza;
• distribuzione dell’energia elettrica e gestione dei carichi;
• irrigazione del giardino;
• gestione della piscina;
• azionamento di sistemi d’apertura e d’ingresso;
• gestione di scenari preprogrammati.

Gestione degli apparecchi domestici:

• lavatrice e asciugatrice;
• lavastoviglie;
• frigoriferi e congelatori;
• cucine e forni;
• apparecchi idrosanitari sauna, idromassaggio.

Comunicazione e informazione:

• telefono analogico o VOIP;
• segreteria telefonica;
• citofono o videocitofono;
• fax;
• comunicazioni interne;
• accesso Internet a banda larga;
• trasmissione dati per controllo remoto, anche via SMS;
• informazioni e svago con sistemi audio-video.

Sicurezza:

• gestione accessi;
• protezione antifurto, antintrusione, antirapina, perimetrale;
• protezione antincendio, antiallagamento, da fumo o fughe di gas;
• videocontrollo ambientale locale e a distanza;
• telesoccorso e teleassistenza di persone sole, anziane, disabili o ammalate.